L'allenamento

L'allenamento di corsa d’orientamento è un'attività che mira a preparare i giovani orientisti ad affrontare le gare che si svolgono nei bellissimi paesaggi del nostro territorio. Gli allenamenti sono studiati per formare atleti capaci e appassionati, in grado di competere con successo in gare di livello regionale e nazionale.

Inoltre, l'allenamento non si limita solo alle competizioni, ma mira anche a sviluppare una forte passione per questa disciplina sportiva e a promuovere uno stile di vita attivo e salutare.

Cosa portare?

Per gli allenamenti di corsa d'orientamento ecco un elenco di ciò di cui avrete bisogno.

  • Scarpe profilate per l'esterno, per garantire una presa sicura sui terreni difficili e per proteggere i piedi in condizioni di terreno impegnative
  • Tenuta sportiva comoda e traspirante 
  • Scarpe per la palestra
  • Vestiti di ricambio per cambiarsi dopo l'allenamento 
  • Qualcosa da bere per idratarsi dopo l'attività fisica
  • Pennarello rosso per segnare il percorso
  • Per chi li ha: Bussola e Chip (SI-Card)
  • In inverno, è necessaria la pila ed è consigliabile avere guanti, una cuffia e una giacca o una termica per proteggere il corpo dal freddo

 

Per chi è alle prime armi, è importante avere abiti adatti per andare nel bosco e scarpe sportive per l'esterno. Il chip e la bussola verranno forniti dalla società e insegnati durante gli allenamenti.

Come funziona?

Prima di iniziare un allenamento, è importante eseguire un riscaldamento leggero per preparare il proprio corpo all'esercizio fisico. È anche utile ascoltare le istruzioni del proprio allenatore per capire cosa aspettarsi.

Sono diverse le tipologie di allenamento, dal percorso classico ad allenamenti specifici per l'orientamento, la velocità, la resistenza oppure allenamenti in notturna o di gruppo, solo per citarne alcuni. 

Molto spesso gli allenamenti prevedono l'impiego della cartina, per cui è importante sempre mantenere la carina orientata, piegarla in modo da avere sott'occhio unicamente i punti di interesse immediato (non l'interno percorso) e tenere sempre il posto dell'ultimo punto sicuro raggiunto.

Con il tempo, gli allenamenti diventano sempre più complessi e stimolanti, offrendo sempre nuove sfide per migliorare le proprie capacità.